Feature in Gazzetta di Parma

STORIA A CARDIFF BRUNA CHEZZI STUDIA L’EREDITA’ ITALO-GALLESE

La giovane studiosa reggiana su questo tema sta svolgendo un dottorato di ricerca

A Cardiff vive e lavora anche una ragazza originaria della bassa reggiana. Qui Bruna Chezzi insegna italiano da circa 7 anni, dopo essersi laureata in Lingue all’Università di Parma. Coinvolta nelle iniziative dell’associazione Amici Valceno Galles, il suo interesse per il tema dell’emigrazione italiana in queste terre non si limita solo a questa adesione, ma si traduce in vero e proprio impegno accademico.

Identità La studiosa Bruna Chezzi con Romeo Basini (a sinistra) e Aldo Bacchetta.
Identità La studiosa Bruna Chezzi con Romeo Basini (a sinistra) e Aldo Bacchetta.

Bruna sta infatti svolgendo un dottorato di ricerca che tratta dell’eredità italo-gallese, in particolare di come come questa «è stata costruita e si è sviluppata all’interno di questa comunità e come viene costantemente negoziata», spiega. Fulcro del suo lavoro è l’identità, elemento che si può esprimere in diverse forme: nazionale, etnica, religiosa, individuale, collettiva, ecc. Le fonti utili a questa analisi sono le più disparate, «dalle interviste agli italo-gallesi alla memorialistica, passando per le loro manifestazioni sociali d’identità come ad esempio la fede cattolica o la cultura del bar».

Un lavoro che va dunque in profondità e studia anche la letteratura anglo-gallese, vista dagli italiani come veicolo prediletto di espressione della loro cultura e in cui la loro presenza è costantemente raccontata, a dimostrare come essa sia «parte fondamentale della storia di questo paese».

Pionieri.Della ristorazione
Caffè e gelati italian style
Caffè e gelati italian style

Un tipico negozio gestito da italiani nel sud del Galles. Se si visita oggi il Paese britannico non è raro incontrare insegne che – come nel caso della foto d’epoca qui sopra – riportano a cognomi molto comuni nella nostra provincia.

Download PDF version of article – Un’identità davvero speciale